Come forzare l’ingresso di casa

Possono presentarsi delle occasioni in cui si ha la necessità di entrare in casa, ma ci accorgiamo che non abbiamo le chiavi o, per un guasto o altro, non riusciamo a aprire la porta.

La prima cosa che vi consigliamo di fare è sicuramente quella di non perdere la calma. Farvi prendere dall’ansia vi porterebbe solo a commettere errori e non fare valutazioni oggettive.

fabbrofirenzeaperturaporte

Potreste:  chiamare il 115 e richiedere l’intervento dei vigili del fuoco oppure contattatre un fabbro e attendere il suo intervento.

Nel caso in cui non abbiate il tempo di aspettare l’intervento dei pompieri o del fabbro, potreste provare queste soluzioni (nonostante implicano la conoscenza di tecniche particolari e il possesso di strumentazione adeguata):

  • usare la forza bruta: scagliare tutta la vostra forza verso la porta; non usate la spalla perché si lussa con facilità, fate riferimento ai vostri piedi, tirate un calcio deciso verso la serratura.
  • Utilizzate una carta di credito: questo metodo non funziona sulle porte moderne, ma può tornare utile in caso di porte più datate. Dopo esservi assicurati di utilizzare una carta laminata che può essere anche danneggiata o distrutta (quindi usate una gift card più che una carta di credito vera e propria), falla scorrere tra l’infisso e la parte della porta che si chiude (poco sopra la zona in cui la serratura si inserisce nell’infisso). Tira la carta verso di te mentre giri la maniglia, il tutto con lentezza ma fermezza. Dovrebbe aprirsi.
  • Affidarsi a una chiave a urto: non è facilmente reperibile, ma si può trovare online o da qualche ferramenta ben fornito. E’ una chiave che entra in qualsiasi serratura e è definita “a urto” perché come ultimo passaggio, per far scattare l’ultimo perno, occorre colpirla con forza e quando scatta l’ultimo cilindretto basta girare velocemente la chiave.
  • Usare un kit da scasso: il kit viene venduto solo a fabbri serraturisti accreditati e l’abilità nel suo utilizzo richiede molta pratica e pazienza.
  • sfruttare una chiave a brugola (o chiave di Allen): questa metodologia viene utilizzata in caso sia rimasta chiusa una porta interna, una di quelle che hanno la maniglia con un piccolo foro al centro. Inserire nel foro la parte lunga della brugola, ruotarla fino a sentire un “clic” e la serratura dovrebbe aprirsi.

Ricordiamo, ancora una volta che la soluzione migliore è quella di richiedere l’intervento di un fabbro professionista: questo vi garantirà un lavoro ben fatto, in rapidità e senza spese aggiuntive.

Valuta questo servizio